Udine: la moda senza stereotipi

Venezialookprimoredcarpet518

Quando si parla dello stile italiano, dell’artigianato d’eccellenza italiana il pensiero va all’industria della moda; a ragione visto che è il settore che più di tutti gli altri, insieme al cibo e alla cultura, porta alto il nome del nostro paese nel mondo. Ma moda, nel linguaggio comune significa grandi stilisti, passerelle, modelle: non a Udine.

Nella città friulana il concetto di moda e di abbigliamento ha assunto un’accezione diversa, più umana se vogliamo. “Atelier Sart’è” , un’idea della moda diversa dagli stereotipi, dalle concezioni globalizzate; è una sartoria, ma non solo questo; un laboratorio artigianale; ma non solo questo : è l’idea, antica e allo stesso tempo modernissima di una moda che vada incontro ai gusti personali degli utenti e non viceversa. L’azienda è nata dall’idea di tre donne, Simona e Sabina Sebastianis e Patrizia Battacchi, che hanno creato qualcosa di veramente unico nel panorama dell’abbigliamento: una atelier che pur non ignorando le nuove tendenze, non rinnega l’antico. Chi entra nel loro laboratorio può scegliere il nuovo, far riadattare il vecchio, farsi creare un modello su misura, aggiungendovi accessori a piacere. Il laboratorio da visibilità a ch, nel mondo della moda tradizionale, generalmente sta dietro le quinte: i sarti, coloro che cuciono, prendono pieghe, rimediano all’ultimo momento a qualunque inconveniente. Qui protagonista è il mestiere artigianale del sarto, quasi dimenticato, ma che ritorna attuale in questa giovanissima azienda. Il laboratorio sartoriale offre i più svariati servizi: aggiusta, rimodella, cuce su misura, e insegna; già perché le tre donne non si limitano ad operare, ma fanno anche formazione per le nuove generazioni perché non si perda un mondo di artigianato importante. Al laboratorio è ovviamente affiancato un negozio: le creazioni vengono realizzate per essere vendute e il mercato gradisce non poco. Un modo nuovo per fare moda e per commerciare in abbigliamento, che rivaluta eccellenze a volte dimenticate e dà anche una mano all’economia. Staccato dal laboratorio, un altro negozio, specializzato in vendita e noleggio di abiti per occasioni importanti: cerimonia, sera, e anche costumi di carnevale, insomma una vendita di abbigliamento a tutto tondo e per chiunque; perché il rapporto qualità prezzo, all’Atelier Sart’è è ovviamente eccezionale.

datch06

La città di Udine ha visto in pochi anni, l’azienda ha iniziato nel 2011, crescere un’idea che ha le sue origini nella tradizione e nei mestieri artigianali tradizionali: le sarte qui sono sempre esistite e le nonne ancora insegnano alle nipoti come si cuce. Udine sta insegnando come un’industria feroce come quella dell’abbigliamento può diventare semplice e remunerativa con il bagaglio culturale e tradizionale di una città e come la moda non debba essere necessariamente incasellata in uno scenario di passerelle e modelle anoressiche: la moda è l’espressione di noi stessi attraverso il vestire e queste tre donne lo hanno capito e ce lo stanno dimostrando giorno per giorno con la loro splendida realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *